Disinfestazioni Zanzare Firenze

Condividi:

Le zanzare sono note con il nome di culicidae maigen. Sono una famiglia di insetti che appartengono all’ordine dei ditteri. Le zanzare hanno circa 3540 specie differenti e sono una super famiglia in cui sono inclusi anche insetti morfologicamente molto simili ai culicidi, che invece sono incapaci di pungere. Le zanzare, per quanto riguarda la specie femminile riescono a pungere altri animali e gli prelevano i fluidi vitali, in modo tale da prendere vitamine e proteine necessarie per far maturare le loro uova. Esistono anche le zanzare ematofaghe che possono trasmettere alla vittima dei microrganismi patogeni. Questo significa che alcune specie sono altamente pericolose per la salute umana. Il ciclo di vita delle zanzare può essere differente a seconda delle specie e in generale dura qualche mese.

L’habitat delle zanzare

La vita delle zanzare si estende su acque stagnanti profonde ed estese in maniera differente. Sono colonizzati generalmente tutti i corsi d’acqua perché è proprio lì che le larve di zanzare vengono depositate. A volte è possibile trovarle anche all’interno delle culture dove magari si continua a proferire un’irrigazione costante. Gli adulti delle zanzare frequentano gli ambienti continuamente e soprattutto tendono ad uscire di notte.

La zanzara tigre

La zanzara tigre è una specie particolare di zanzara che appartiene sempre alla famiglia culicidae e si differenzia per la sua grandezza e pericolosità. Questa zanzara è lunga fino a 10 mm ed è tigrata in bianco e nero. È una zanzara diurna ed è antropofila, perché preferisce il genere umano ad altri animali. E’ alquanto pericolosa perché è molto aggressiva nei confronti degli uomini e si sviluppa anche in ambienti urbani. Può trasmettere diverse malattie come la febbre gialla, la dengue, encefalite, chikungunya e ricca. Questa zanzara è anche molto importante nella medicina veterinaria perché potrebbe essere pericolosissima per il sistema cardiovascolare di cani e gatti.

Il rischio di un’infestazione di zanzare

Le zanzare si trovano in tutte le parti del mondo anche se in alcune aree del Mediterraneo sono più diffuse. Il rischio di contrazione di alcune malattie particolari, come ad esempio la malaria, è presente soprattutto per alcune specie che invece si trovano nel sud America, in Africa centrale e in alcune isole dell’Oceania. In generale è possibile trovare in gran numero zanzare tigre e altre specialità infettive anche in Europa e in Italia. Basti pensare al fatto che le larve e i vermi danno luogo, nel giro di poche settimane alla nascita delle zanzare cosiddette “pupe”, ovvero le acrobate e poi la mutazione avviene in pochi giorni in adulti. Le zanzare emergono così più forti di prima e possono essere molto rischiose per il genere umano.

I segnali di un infestazione

La presenza delle zanzare si manifesta soprattutto con un ronzio e con varie punture. Queste punture possono dare luogo ad infiammazione ed in più possono anche risultare molto pericolose per la trasmissione delle malattie. Alcune sono più infettive, come quelle già citate nel caso delle zanzare tigre, ma ci sono anche le zanzare più comunemente conosciute, che invece possono creare reazioni allergiche o asma.

La disinfestazione contro le zanzare

Mettere in campo la disinfestazione contro le zanzare è necessario. In modo tale da riuscire a garantire la salvaguardia della salute rispetto a questi pericolosi insetti. Innanzitutto è opportuno cercare di utilizzare sempre un repellente così come raccomanda il centro per il controllo e la prevenzione delle malattie. Inoltre, in caso di punture è opportuno utilizzare antistaminici e antiprurito, oltre ad utilizzare, qualora ci fosse infezione, antinfiammatori come naprossene o ibuprofene. Un’altra opzione potrebbe essere quella di mettere in campo una disinfezione costante e duratura del proprio spazio. Uno dei metodi principali consiste proprio nella scelta di liberare lo spazio dalla presenza degli insetti, grazie agli esperti del settore che sapranno combattere questi particolari culicidi.

I prodotti per la disinfezione delle zanzare

Per la disinfezione delle zanzare sarà opportuno mettere in campo interventi di tipo profilattico per modificare l’habitat e cercare di contenere la proliferazione di un periodo di tempo più vasto. Servono anche interventi mirati per mettere in campo azioni di tipo preventivo per contenere le attività delle femmine adulte. Gli interventi vengono eseguiti attraverso prodotti come clororganici, fosforganici, piretroidi di sintesi e carbammati. A questi prodotti è necessario anche aggiungere insetticidi di ultima generazione, come quelli che appartengono alla categoria dei chitino-inibitori.